Chiesa di San Sebastiano

Basilica di San Sebastiano

Descrizione

La festa solenne si celebra il 20 Luglio.
La sera della vigilia dopo la tradizionale Curruta (la statua viene portata fuori dalla nicchia dove viene conservata durante l’anno e deposta sull’altare, tra le grida e le invocazione dei fedeli), la reliquia ed il braccio argenteo vengono portati in processione per le vie principali del paese.
All’alba del giorno 20 lo sparo di venti colpi a cannone richiama la gente all’affollata messa dell’alba.
È tradizione andare a questa messa in pellegrinaggio, offrendo un cero votivo.
I portatori del fercolo i nudi sono vestiti con dei pantaloni bianchi e sul petto nudo portano un nastro rosso recante l’immagine di San Sebastiano.
Alle dodici in punto fra "Nzareddi" e fuochi d’artificio il Santo fa la sua spettacolare "nisciuta".
Portato in processione rientra per uscire nuovamente la sera sull’artistico carro tirato dai bambini.
Dopo i giochi pirotecnici la serata è allietata da uno spettacolo musicale.
Molti sono gli emigranti che fanno rientro a Ferla per assistere alla festa del Santo Patrono.

Modalità di accesso

Dal cuore del centro abitato conosciuto come “i quattro canti” all’incrocio tra le due strade principali del borgo, Via Umberto e Via Vittorio Emanuele, è raggiungibile percorrendo a piedi per 230 metri in direzione sud Via Vittorio Emanuele fino all’altezza del civico 20 (4 minuti). Non è previsto ticket di ingresso. Per l’accesso sono presenti gradini all’ingresso del monumento.

Indirizzo

Piazza San Sebastiano

Ultimo aggiornamento: 29/01/2024, 18:47

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2
Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2
Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2
Inserire massimo 200 caratteri